IMPIEGATA/O COMMERCIALE INTERNA/O


Fondazione Consulenti del Lavoro cerca per azienda di Caorle (VE) un/a IMPIEGATO/A COMMERCIALE INTERNO/A. 

 

L’azienda è attiva dagli anni ’70, è specializzata in attrezzature professionali per la ristorazione e tratta con clienti nazionali e internazionali.

 

Durante la tua giornata lavorativa ti occuperai di: 
- Gestione degli ordini del tuo reparto (ricezione, conferma, gestione magazzino, corriere e DDT) e supporto agli altri uffici commerciali;
- Emissione preventivi per i clienti (creazione dell’offerta, invio, feedback).

 

 Quello che richiediamo per questo ruolo è: 

- Uso del PC 
- Ottima conoscenza della lingua inglese 

 

Ti offriamo:
- un contratto a tempo indeterminato dopo un determinato iniziale/apprendistato;
- orario full time dal lunedì al venerdì: 8.30-12.30 e 14.30-18.30;

 

Se stai cercando un ambiente dinamico e stimolante e desideri lavorare in ambito impiegatizio ma mantenere il contatto con il pubblico, aspettiamo la tua candidatura!


La ricerca è rivolta ad ambo i sessi.


Sede: Caorle, VE (Italia)

Informativa Privacy

Informativa Privacy Servizio Ricerca E Selezione

Soggetto Interessato: Candidato

 

La Fondazione Consulenti per il Lavoro (in seguito “Fondazione Lavoro”) tutela la riservatezza dei dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione.

In conformità a quanto previsto dal Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016 (“GDPR”), e dal D.Lgs 196/2003, così come modificato dal D.Lgs 101/18, qui di seguito si forniscono all’utente (”Interessato”) le informazioni richieste dalla legge relative al trattamento dei propri dati personali.

 

1.     Estremi Identificativi del Titolare e delle figure collegate alla gestione dei dati personali

Il Titolare del trattamento dei dati personali è la Fondazione Lavoro, in persona del suo rappresentante pro tempore.

La Fondazione Lavoro è un soggetto autorizzato all’attività di intermediazione, ricerca e selezione del personale e ricollocazione professionale così come definite dall’art. 2 del D.Lgs. 276/2003 e successive modifiche – Autorizzazione Ministeriale n. 19009 del 23 luglio 2007, con sede legale in Via Cristoforo Colombo 456, 00145 Roma circa 2.500 sedi operative periferiche distribuite su tutto il territorio nazionale.

La Fondazione Lavoro offre i propri servizi sia dalla sede centrale, ubicata a Roma, che dalle sedi operative dislocate su tutto il territorio nazionale e gestite da Consulenti del Lavoro propri Delegati adeguatamente selezionati (in seguito, “Delegati”). Nella logica di questo processo, i dati personali trattati dalla Fondazione Lavoro, in qualità di Titolare del trattamento, possono essere gestiti anche dai Delegati che operano come responsabili esterni per conto della Fondazione Lavoro.

Il rapporto con i Delegati è gestito dalla Fondazione Lavoro attraverso contratti progettati con specifiche clausole di garanzia. La Fondazione Lavoro, con le clausole di garanzia presenti sui contratti, trasferisce ai Delegati, che sono così obbligati a rispettarle, le stesse misure di sicurezza minime e le modalità operative controllate garantite agli interessati dalla sede centrale, in relazione ai dati personali trattati.

 

Gli incaricati alla gestione dei dati personali operano sotto la responsabilità del Titolare del trattamento e dei Delegati e corrispondono ai lavoratori subordinati e/o ai collaboratori esterni facenti parte della struttura sia della sede centrale sia delle sedi operative periferiche.

Tutti i rapporti di collaborazione come responsabile esterno, anche diversi da quelli intrattenuti con i Delegati, sono regolati da appositi contratti con clausole di garanzia formalizzati prima dell’inizio di ogni attività. Tali contratti sono conservati presso la sede legale della Fondazione Consulenti per il Lavoro e resi disponibili, su richiesta, per i soggetti interessati che ne volessero prendere visione.

 

I riferimenti per contattare la Fondazione Lavoro, in qualità di Titolare del trattamento e per problematiche collegate alla gestione dei dati personali, sono:

e.mail  - info@fondazionelavoro.it.

PEC   - info@pec.fondazionelavoro.it.

Tel      - 0659648413

2.     Oggetto  del trattamento

Il trattamento riguarda i dati personali, le informazioni ed il Curriculum Vitae del candidato (soggetto interessato), caricate volontariamente sulle piattaforme e sui canali digitali messi a disposizione della Fondazione Lavoro per l’erogazione dei servizi di ricerca e selezione. Il candidato che caricherà, o consegnerà brevi manu ai Delegati per il caricamento sulle piattaforme o sui canali digitali, i propri dati personali ed il proprio Curriculum Vitae agirà consapevolmente e con l’obiettivo di essere collocato mediante i servizi resi dalla Fondazione Lavoro e dalla collegata rete di Delegati distribuiti su tutto il territorio italiano.

 

3.        – Responsabile Protezione Dati/DPO

La Fondazione Lavoro ha nominato come proprio Responsabile Protezione Dati/DPO esterno la Auditaly Srl, i cui dati di contatto sono:

mail  - dpo@fondazionelavoro.it

 

4.       Categorie di dati trattati

Le categorie di dati trattati dalla Fondazione Lavoro relativamente al processo di ricerca e selezione, e con soggetto interessato corrispondente con il candidato, sono:

CATEGORIE DI DATI

SPECIFICHE DELLE CATEGORIE DI DATI TRATTATI

Dati Anagrafici

Nome, Cognome, Codice Fiscale, Indirizzo Fisico, Nazionalità, Provincia e Comune di Residenza, Telefono fisso e/o Mobile, Fax, Codice Fiscale, Indirizzo/i E-mail

Dati Lavorativi

Esperienze lavorative pregresse, Curriculum vitae, Trattamenti economici di precedenti rapporti di lavoro, Immagini (stampate, digitali) in formato fototessera/screen shot

Dati accesso sistemi informatici e sito internet

Indirizzo IP, Browser, Time stamp, Log di accesso, Dati sulla posizione, Weblog e altri dati sulle comunicazioni e sulle risorse su cui vengono effettuati gli accessi.

Dati salute

Informazioni relative alle condizioni di disabilità, informazioni relative ad eventuali patologie non collegate a situazioni di disabilità riconosciuta dalle strutture sanitarie

 

5.     Finalità del trattamento

Le informazioni e i dati forniti volontariamente sono utilizzati per l’implementazione del processo operativo di ricerca e selezione di risorse umane da collocare nelle strutture operative delle aziende individuate attraverso la rete di Delegati organizzata dalla Fondazione Lavoro. Tale attività sarà effettuata anche utilizzando gli strumenti informatici e tecnologici di cui il Titolare dispone.

Nello specifico la Fondazione Lavoro tratterà i suoi dati personali per perseguire le seguenti finalità:

a)     Ricerca e selezione di risorse umane;

b)    Valutazione profilo professionale candidato, anche attraverso la consultazione del Curriculum Vitae;

c)     Selezione rapporti lavorativi, potenziali, funzionali alle esigenze ed alle competenze del candidato;

d)    Regolarizzazione rapporto di lavoro del candidato con l’azienda ospitante selezionata;

e)    Creazione ed aggiornamento di un data base dei candidati in cerca di collocazione, al quale avranno accesso i Delegati della Fondazione Lavoro, anche di aree geografiche diverse da quelle nella quale i dati personali vengono raccolti;

f)      Invio comunicazioni in merito a potenziali offerte di lavoro o all’aggiornamento del profilo del candidato sul data base gestito dalla Fondazione Lavoro;

g)     Gestione stragiudiziale o giudiziale delle controversie;

 

6.     Base giuridica

La base giuridica, relativa alle finalità indicate alla lettera a, alla lettera b, alla lettera c, alla lettera d, alla lettera e ed alla lettera f del paragrafo 5 della presente informativa, si ravvisa nella necessità di dare esecuzione ad un contratto di cui l'interessato è parte o all'esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso (ex art. 6.1.lett. B del GDPR).

La base giuridica, relativa alla finalità indicata alla lettera g del paragrafo 5 della presente informativa, si ravvisa nel legittimo interesse del titolare (ex art.6.1. lett. F del GDPR).

 

7.     Modalità di trattamento

In relazione a tutte le finalità sopra indicate, il trattamento dei dati avverrà in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza, e potrà essere effettuato attraverso strumenti manuali, informatici e telematici al fine di registrare, organizzare, conservare, elaborare, modificare, selezionare, estrarre, raffrontare, utilizzare, interconnettere, bloccare e comunicare i dati stessi.

L’archiviazione dei dati personali, caricati volontariamente dal candidato, e trattati dalla Fondazione Lavoro in qualità di titolare del trattamento, sarà sia digitale che cartacea.

Per l’erogazione dei servizi di ricerca e selezione, la Fondazione Lavoro potrà avvalersi delle funzionalità di piattaforme e di canali digitali, offerti da provider e fornitori terzi, utilizzati per la raccolta dei curriculum vitae dei candidati e per garantire l’interazione tra i Delegati necessaria per la realizzazione delle finalità previste al punto 5 della presente informativa.

La presente informativa, ai sensi dell’art.111 bis del D.Lgs 101/2018, essendo collegata all’invio di curricula da parte dei candidati interessati all’instaurazione di un rapporto di lavoro, non prevede la raccolta del consenso dell’utente, ma la semplice evidenza della presa visione, in quanto collegata a trattamenti di dati personali richiesti volontariamente dal candidato.

Tali dati saranno trattati dalla Fondazione Lavoro per collocare il candidato presso datori di lavoro interessati al suo profilo professionale.

I dati ed il Curriculum Vitae saranno sottoposti all’attenzione dei potenziali futuri datori di lavoro dai Delegati. 

 

Per eventuali aggiornamenti del proprio profilo, informazioni in merito a possibili opportunità di lavoro, altre informazioni utili ai fini dell’inserimento/reinserimento lavorativo, il candidato potrà essere contattato anche utilizzando comunicazioni inoltrate via posta elettronica ordinaria.

 

Le misure tecniche e organizzative adottate saranno idonee a garantire un livello di sicurezza adeguato ai rischi, con particolare riferimento alla distruzione, perdita, modifica e divulgazione non autorizzata o all’accesso, in modo accidentale o illegale, ai dati personali trattati dalla Fondazione Lavoro.

 

8.     Tempi di conservazione

Alla data di stesura della presente informativa, i tempi massimi di conservazione dei dati personali dell’interessato sono di dodici mesi dalla data di rilascio del consenso. Il mese precedente la scadenza sarà inviata una e-mail con la richiesta di aggiornamento; in caso di mancato aggiornamento del curriculum vitae, allo scadere del termine, i dati verranno cancellati automaticamente dal sistema.

L’interessato ha facoltà, in qualsiasi momento, per come descritto nei passaggi successivi di questa informativa, di richiedere formalmente la cancellazione prima della scadenza dei suindicati tempi di conservazione.

 

9.     Accesso ai dati

I dati trattati, oltre che dagli incaricati e dagli eventuali responsabili esterni, potranno essere resi disponibili a:

-     Delegati della Fondazione Consulenti per il Lavoro;

-     Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro;

-     Aziende interessate alla selezione del candidato.

 

10. Ubicazione dati e localizzazione dei trattamenti

I trattamenti connessi all’erogazione dei servizi offerti dalla Fondazione Lavoro e dai suoi Delegati hanno luogo presso la sede centrale, ubicata a Roma, in Via Cristoforo Colombo n.456, e presso le sedi operative dei Delegati dislocate su tutto il territorio nazionale.

La Fondazione Lavoro, per l’archiviazione digitale, potrebbe utilizzare sia propri server fisici ubicati presso la sede centrale e presso le sedi operative dei Delegati, che server dedicati ospitati presso provider certificati fornitori di servizi cloud.

 

11. Minori

I minori di età inferiore ai 16 anni non possono conferire dati personali e consensi al loro utilizzo al Titolare del trattamento in assenza di formale autorizzazione degli esercenti la responsabilità genitoriale su di loro. In mancanza di tale consenso, non sarà possibile l’attivazione di alcun servizio e l’utilizzo di alcun dato personale del minore.

 

12. Trasferimento dati all’estero

I dati personali oggetto di trattamento potranno essere trasferiti anche al di fuori dello Spazio Economico Europeo, sempre nel rispetto dei diritti e delle garanzie previste dalla Normativa Privacy.  In ogni occasione in cui sia pertanto necessario trasferire i dati verso paesi terzi o organizzazioni internazionali, sarà onere della Fondazione Lavoro l’adozione delle misure richieste affinché tale trattamento sia conforme alle norme di legge.

 

 

13. Diritti dell’Interessato

Il candidato potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti di seguito indicati:

a) Accesso ai dati personali: ottenere la conferma o meno che sia in corso un trattamento di dati che Lo riguardano nonché, in caso positivo, l’accesso alle seguenti informazioni: le finalità, le categorie di dati, i destinatari, il periodo di conservazione, nonché l’esistenza di un processo decisionale automatizzato;

b) Portabilità dei dati: nel caso di trattamento automatizzato svolto sulla base del consenso o in esecuzione di un contratto, ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, i dati che lo riguardano;

c) Rettifica o cancellazione o limitazione dei trattamenti che lo riguardano: per “limitazione” si intende il contrassegno dei dati conservati con l’obiettivo di limitarne il trattamento in futuro;

d) Opposizione al trattamento di dati, per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o per il perseguimento di un legittimo interesse della Fondazione Studi, per motivi connessi alla Sua situazione personale;

e) Proporre reclamo ai sensi dell’art. 77 GPDR all’autorità di controllo competente in base alla sua residenza abituale, al luogo di lavoro oppure al luogo di violazione dei suoi diritti; per l’Italia è competente il Garante per la protezione dei dati personali, contattabile tramite i dati di contatto riportati sul sito web http://www.garanteprivacy.it.

 

I predetti diritti potranno essere esercitati inviando apposita richiesta alla Fondazione Lavoro del trattamento mediante i canali di contatto indicati all’art. 1 della presente informativa. Le richieste relative all’esercizio dei diritti del candidato saranno evase senza ingiustificato ritardo e, in ogni modo, entro un mese dalla domanda; solo in casi di particolare complessità e di elevato numero di richieste, tale termine potrà essere prorogato di ulteriori 2 (due) mesi.